Italiano

MUTUO

COMPRAVENDITE IMMOBILIARI

Persone fisiche

Carta di identità/ patente/ passaporto ( in originale e in corso di validità);  è obbligatorio fornire due dei tre documenti indicati);  Tessera sanitaria o  tesserino codice fiscale (in originale );  Certificato di residenza  e recapiti telefonici – indirizzo mail.

Per i soggetti  non coniugati:  certificato di stato libero in carta semplice;  per i soggetti coniugati:  estratto per riassunto dell’atto di matrimonio in carta semplice rilasciato dal Comune nel quale si è celebrato il matrimonio;  copia della separazione dei beni (eventuale);  copia dell’atto di costituzione di fondo patrimoniale(eventuale); per i soggetti divorziati o separati: sentenza o decreto del Tribunale.

Se l’intervento avviene a mezzo di rappresentante/tutore/curatore/amm.re di sostegno:  procura originale o copia conforme rilasciata dal Notaio  presso il quale è conservato l’originale (da allegare al rogito e da visionare prima dello stesso); se trattasi di incapace: autorizzazione giudiziale in copia conforme (non fotocopia).

Per soggetti non cittadini Unione europea o equiparati: oltre ai documenti di identità sopra indicati, permesso di soggiorno o carta di soggiorno.

Enti o società

Carta di identità/ patente/ passaporto del legale rappresentante ( in originale e in corso di validità; fornire due dei tre documenti indicati) ; Tessera sanitaria o  tesserino codice fiscale (in originale ), partita IVA; Visura camerale aggiornata (Registro Imprese); Statuto vigente o ultimo atto contenente modifiche alla compagine sociale o agli organi di rappresentanza; libro verbali che autorizza l’operazione in caso di organo di rappresentanza collegiale, delibera assemblea che autorizza l’operazione in caso di conflitto di interessi o di poteri all’operazione da compiere attribuiti all’assemblea;  Recapiti telefonici.

 Documenti  relativi all’immobile  (abitazione, box, terreno, etc.)

Copia atto di provenienza (atto notarile di acquisto, donazione, divisione oppure altro titolo idoneo);  se l’immobile  è pervenuto per successione: dichiarazione di successione e ricevute del versamento delle imposte; copia del verbale di pubblicazione del testamento (eventuale); certificato di morte in originale del defunto per procedere, nel caso non sia stata effettuata, accettazione tacita di eredità (costo euro 450).

Planimetrie catastali che rispecchiano lo stato di fatto attuale dell’immobile; -  Visura catastale aggiornata con intestazione corretta a nome della parte venditrice,  con esattezza del codice fiscale e della quota di proprietà (se vi è difformità effettuare correzione prima del rogito); -  Copia certificato di agibilità/abitabilità; -  Tutti i provvedimenti edilizi/urbanistici relativi agli immobili in vendita e relativi a qualsiasi modifica effettuata  nell’immobile  (licenze, permessi di costruire, condono, concessioni in sanatoria, D.i.a; C.i.l.a; S.c.i.a,  etc.).

In caso di sussistenza di mutuo o altro  gravame  con ipoteca sull’immobile: produrre ricevuta di estinzione del debito oppure conteggi di estinzione od eventuale copia atto di assenso alla cancellazione;  comunicare l’Istituto che concede il mutuo, la filiale,  il nominativo del referente e i suoi recapiti.

Dichiarazione  al Notaio dell’attività lavorativa esercitata, sintetiche motivazioni del rogito, indicazione dei soggetti per conto dei quali eventualmente si effettua il rogito (è possibile effettuare ciò in sede di stipula).